Sport e minori, Asilo Savoia aderisce a Battiamo il Silenzio

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 6 giu. (askanews) - "Un lavoro fondamentale per promuovere e realizzare concretamente uno sport a misura di bambini e ragazzi". Così Massimiliano Monnanni, Presidente di Asilo Savoia, a margine della conferenza stampa di presentazione dei risultati del tavolo per la tutela delle e dei minorenni nel mondo dello sport istituito dal Dipartimento dello Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri e che ha visto la partecipazione di 26 tra i principali enti e organismi di settore, tra cui FIGC, AIC ed appunto Asilo Savoia.

Dalla collaborazione tra il Dipartimento per lo sport, gli enti e le associazioni è infatti nato "Battiamo il silenzio", con un progetto di policy condivisa, un corso di formazione, una campagna informativa e la volontà di esprimere un intento comune: creare una rete che parta dalla condivisione di valori, per costruire un percorso di consapevolezza capace di trasmettere sicurezza e fiducia e offrire spazi di dialogo e ascolto per le giovani atlete e i giovani atleti e le loro famiglie.

Il lavoro prende le mosse dallo studio del panorama internazionale, con un approfondimento su normative europee e nazionali, individuando anche lacune e buone prassi, e con l'obiettivo di implementare politiche efficaci di tutela e promozione di ambienti sani e sicuri. Da qui è nata la convinzione della necessità di adottare approcci mirati, tra cui la certificazione per le buone prassi da parte degli organismi sportivi, l'attivazione di meccanismi di premialità per l'accesso ai fondi del Dipartimento dello Sport e l'individuazione di referenti territoriali per la policy presso ogni organismo sportivo.

"Grazie al lavoro coordinato dal Dipartimento e che ha visto l'attiva partecipazione di tutti gli organismi aderenti - prosegue Monnanni - è stato definito un codice di condotta e promossa una campagna di sensibilizzazione per sostenere tutte le realtà associative e sportive nei percorsi di tutela dei minori in ambito sportivo, attivando anche canali idonei per la gestione delle segnalazioni di situazioni di violenza o abuso e prevedendo programmi di formazione e aggiornamento permanente per gli operatori".

"Siamo davvero orgogliosi - conclude Monnanni - che l'esperienza e il modello di "Talento & Tenacia" e del "T&T Sport Network" realizzato d'intesa con la Regione Lazio siano diventate patrimonio comune e parte integrante di un percorso così virtuoso. Ora - attraverso lo strumento dei "buoni sport" istituito dalla Regione Lazio ai sensi della l.r. 15/2002 - daremo immediata applicazione e attuazione operativa ai risultati del tavolo di lavoro coordinato dal Dipartimento dello Sport, supportando le 636 tra ASD e SSD aderenti al network regionale anche rispetto alla campagna informativa".

La campagna di comunicazione di Battiamo il silenzio promuove presso le realtà sportive, le atlete e gli atleti, le loro famiglie e ogni persona interessata la conoscenza di questo progetto, l'adozione della policy e la partecipazione attiva.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli