Sport e Salute: Cozzoli incontra segretari regionali, 'rilancio passa dai territori'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 15 set. – (Adnkronos) – Il presidente di Sport e Salute Vito Cozzoli e il direttore generale Diego Nepi hanno incontrato oggi i 20 segretari regionali della Società per rafforzare e rilanciare le strutture territoriali. “Abbiamo ereditato un fardello: la brutta posizione nella classifica dei Paesi più sedentari d’Europa – ha detto Cozzoli ai dirigenti locali -. Anche per questo Sport e Salute, nel nuovo sistema, ha avuto la competenza sullo sport di base. Che significa portare lo sport lì dove non arriva, dappertutto, senza lasciare indietro nessuno, collaborando con tutti. E seguendo gli indirizzi della Sottosegretaria Vezzali. Il nostro obiettivo dev’essere cancellare quella pesante eredità e quella classifica”.

Con la prima riunione operativa, svolta in presenza al Foro Italico, è stato presentato ai segretari regionali il progetto Territorio grazie al quale Sport e Salute erogherà in tutta Italia nuovi servizi alle associazioni, sempre in sinergia con gli organismi sportivi: consulenze alle Asd/Ssd, orientamento allo sport per le famiglie, formazione, progetti in rete con gli enti locali. “Il nostro compito è far crescere lo sport di massa – ha aggiunto Cozzoli -. Ma senza gli 871 milioni generati dalla riforma negli ultimi due anni, anche lo sport di alto livello avrebbe sofferto e non sarebbero arrivati i bellissimi successi di questa estate”.

Il direttore generale Nepi, alla sua prima uscita ufficiale dopo la nomina, ha sottolineato: “Lo sviluppo dello sport di base passa dai territori. Mattone dopo mattone. Stando uniti e facendo gioco di squadra”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli