Sport: Raggi, 'ospitare mondiali skate a Roma segnale di come le cose stanno cambiando'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 20 mag. (Adnkronos) – “Abbiamo puntato subito su questa disciplina, ricordo quando siamo arrivati abbiamo fatto un patto con alcuni ragazzi di Ostia: ricostruire un posto dove fare skate. Non l'abbiamo voluto fare solo bellissimo ma anche di caratura olimpica, infatti come detto dal presidente è il primo impianto in Italia”. Queste le parole del sindaco di Roma, Virginia Raggi, alla presentazione dei Campionati mondiali Skateboarding Street di Roma che inizieranno il prossimo 30 giugno, tenutasi oggi allo skate park di Colle Oppio.

“L’impianto contiene ambienti differenti dove praticare le due discipline ed da alcune settimana è frequentissimo, tant'è che abbiamo preso l’impegno di costruirne altri in tutta Roma -ha proseguito Raggi-. Ospitare per la prima volta i Campionati Mondiali di Skate disciplina Street a Roma è un segnale di come le cose stanno cambiando. Chiaramente invitiamo i 200 atleti provenienti da oltre 40 Paesi nel Mondo ad allenarsi nella pista di Ostia. La disciplina sarà ospitata ovviamente all'interno degli stadi messi a disposizione da Sport e Salute. Stiamo lavorando di squadra e i risultati si vedono".