Sport in vacanza, gli italiani non vanno al di là del divano -3-

Vis

Roma, 29 ago. (askanews) - I trentenni invece (25-34 anni) partono con dei buoni propositi (37%), mettendo in valigia un paio di scarpe da ginnastica, ma una volta a destinazione li abbandonano completamente e si danno al relax totale. Disattendono ulteriormente le aspettative atletiche i più giovani (18-25), tra i quali si registra la percentuale più alta di spiaggiati, con il 40% delle preferenze.

Infine, la fascia 45-54 è la più curiosa: in viaggio si apre a nuove esperienze, provando nuovi sport che poi decide di continuare anche a casa (37%). Di nuovo in controtendenza i più giovani, che si confermano ancora una volta i più pigri e incostanti, provando un nuovo sport solo perché colti dall'euforia della vacanza, ma una volta tornati a casa tornano subito alle vecchie abitudini e alla sedentarietà (21%).