Sport: Vezzali, 'riforma ha portato 160 mln in più in 2 anni, vittorie azzurri anche grazie a questo'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 28 ago. – (Adnkronos) – "I tanti successi dello sport italiano sono il risultato dello sforzo appassionato di volontari e associazioni dilettantistiche, ma anche un primo effetto della riforma dello sport intrapresa nel 2018, che ha portato al movimento sportivo circa 160 milioni di euro in più in due anni". Lo dice la sottosegretaria allo sport Valentina Vezzali nel corso di un'intervista a Calcio&Finanza.

"Ad esempio la Fidal ha ricevuto, nei due anni prima delle Olimpiadi, oltre 6 milioni di euro in più ed è passata dai 38 qualificati di Rio ai 76 di Tokyo e, soprattutto, sono arrivate le cinque medaglie d’oro -aggiunge l'ex fiorettista azzurra, sei volte oro olimpico-. Le Federazioni hanno saputo mettere a frutto questa ulteriore iniezione di risorse pubbliche, con il supporto della preparazione olimpica del Coni. Insomma, se ognuno fa bene il suo, arrivano le soddisfazioni. E il Governo è impegnato a proseguire su questa strada, monitorando che le risorse pubbliche vengano ben impiegate e perimetrando competenze e ruoli, a iniziare da quelli di Sport e Salute che deve diventare al più presto il punto di riferimento per l’intero movimento sportivo, facendosi trovare pronta sul territorio".

"Le vittore nelle competizioni sono solo la punta dell’iceberg -prosegue Vezzali-. Il Governo intende perseguire un altro importante obiettivo, migliorare sensibilmente il dato relativo alla pratica sportiva nel Paese, abbandonando il quint’ultimo posto nella classifica europea. Occorre cominciare dalla scuola. Abbiamo definito un protocollo con il Ministero dell’Istruzione e stiamo lavorando per l’inserimento dell’insegnante di scienze motorie nella scuola primaria. E ancora, l’investimento di 1 miliardo di euro per lo sport previsto nel Pnrr, da sfruttare al meglio".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli