Spostamenti tra comuni e regioni, cosa dice il nuovo Dpcm

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Confermato, nel Dpcm pubblicato in Gazzetta Ufficiale, che non ci si potrà spostare tra Comuni anche nelle Regioni 'arancione', ovvero con uno scenario di elevata gravità e da un livello di rischio alto. Non ci si potrà spostare da un comune all'altro esattamente come avviene nelle zone rosse, quelle dove, a partire da domani, scatterà il lockdown. "E' vietato - si legge nel testo - ogni spostamento con mezzi di trasporto pubblici o privati, in un comune diverso da quello di residenza, domicilio o abitazione, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi e non disponibili in tale comune".

Stop anche agli spostamenti tra Regioni 'arancioni' e rosse', se non per motivi di lavoro, salute e comprovata urgenza, mentre restano consentiti gli spostamenti tra Regioni 'gialle', ovvero quelle in cui il rischio è più basso.