Spostare le montagne.L’energia della preghiera, nuovo libro di Barberi

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 10 giu. (askanews) - Perché tutto il mondo prega? Perché quando siamo vittime di shock emozionali ci mettiamo istintivamente in dialogo con un Essere superiore, anche se con Dio non abbiamo dimestichezza? Per quale motivo anche gli atei, e tutti coloro che non seguono un credo religioso ben definito, fanno talvolta ricorso a questa pratica in alcuni momenti della loro vita? TS Edizioni pubblica, anche in formato e-book, "Spostare le montagne. L'energia della preghiera fra scienza e spiritualità" di Alessio Barberi.

Scrive l'autore nell'introduzione: "Ma esiste una spiegazione scientifica della preghiera? Caro lettore, anche in questo caso potrai notare come la comunità scientifica non abbia mai potuto scrivere un libro su questo argomento. Sai per quale motivo? Il motivo è che non è possibile studiarlo seguendo i rigidi dogmi della ricerca scientifica. La preghiera è infatti soggettiva, ovvero vale solo per chi prega. In pratica, se preghi per un determinato fine e riesci poi a raggiungerlo ciò non significa che un altro soggetto riuscirà a ottenere lo stesso scopo. Gli effetti della preghiera non sono inoltre riproducibili statisticamente in quanto, come dovresti avere appena appreso, valgono solo per il singolo soggetto o al limite per un gruppo di persone che pregano nello stesso istante per il medesimo fine. Ancora più difficoltoso è inoltre dimostrare se un preciso scopo è stato raggiunto solo grazie alla preghiera o per altre azioni svolte nel corso della vita. In questo ultimo caso un corretto approccio scientifico si troverebbe costretto a percorrere un cammino ancora più tortuoso. In pratica la scienza a cui tutti ci affidiamo non ha mai potuto scrivere un libro sulla preghiera in quanto trattasi di una materia non scientificamente dimostrabile. Inoltre, nonostante questa falla, il nostro pianeta, fin dagli albori della storia dell'uomo, è stato sempre gremito di donne e uomini dediti alla preghiera. Nonostante questo atto spirituale sia di dominio pubblico, quasi nessuno è a conoscenza dei suoi reali poteri".

Il testo ha la prefazione di Andrea Bocelli che scrive: "Chi si avventura tra le pagine di questo libro, probabilmente ha già accettato l'esistenza dell'orologiaio, ma è ancora interdetto sul modo di comunicare con Lui. Forse, ancora s'interroga sul senso e sul valore della preghiera e certamente troverà, in questo libro, molti interessantissimi spunti di ragionamento".

Alessio Barberi - medico e scienziato - ha viaggiato in tutto il mondo per la sua lunga ricerca, individuando le infinite possibilità della fede autentica di plasmare l'ambiente in cui viviamo, permettendoci di comunicare con dimensioni superiori attraverso minuscole finestre spazio-temporali.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli