Spray urticante contro cani: condannato per maltrattamento di animali

spray urticante

Un uomo ha spruzzato dello spray urticante contro i cani del suo vicino di casa ed è stato condannato per maltrattamento di animali. L’episodio è accaduto il 6 giugno del 2016, ma la sentenza di condanna è stata pronunciata lunedì 16 dicembre. Giuseppe Cremonesi è stato incastrato dai filmati di alcune telecamere. Ora l’uomo dovrà pagare una multa di 3.400 euro oltre a risarcire con altri 40 euro (pari al costo del veterinario) Agata, la proprietaria dei due Jack Russell Terrier.

Spray urticante contro cani

Giuseppe Cremonesi ha spruzzato dello spray urticante al peperoncino contro i cani della vicina Agata: l’episodio risale al 6 giugno 2016. Dopo anni di processi, finalmente è arrivata la sentenza di condanna che rende giustizia alla padrona dei due Jack Russell Terrier, fratelli gemelli. La donna aveva chiesto 10 mila euro di risarcimento del danno, mentre i pm ne avevano chiesti 4 mila. I giudici, però, hanno disposto un’altra soluzione. Giuseppe, incastrato dalle immagini delle telecamere, dovrà pagare una sanzione di 3.400 euro per maltrattamento di animali. Inoltre, coprirà le spese del veterinario ad Agata (pari a 40 euro).

La ricostruzione

Alle ore 20:30 del 6 giugno 2016, Giuseppe si trovava nel giardino delle villette confinanti, in viale Matteotti. Nascosto dietro un’auto con una bomboletta di spray al peperoncino in mano, attendeva l’arrivo dei cani della vicina. Poi, ha improvvisamente deciso di spruzzare la sostanza contro gli animali. Ad inchiodarlo sono le immagini delle telecamere di sicurezza.