Spremuta d'arancia a colazione: tutti i benefici

Orange juice. (Photo by: Houin/BSIP/Universal Images Group via Getty Images)

Bere una spremuta d’arancia a colazione è un’ottima abitudine: questo perché gli agrumi garantiscono un elevato apporto di vitamine, in particolare la C, essenziale per il buon funzionamento del sistema immunitario.

Come preparare la spremuta d’arancia?

Come sostenuto da Riza, “meglio prepararla in casa con uno spremiagrumi perché le spremute confezionate sono povere di vitamine e ricche di conservanti. La spremuta non va filtrata, lasciando che nel bicchiere finisca anche parte della polpa che è ricca di fibre e quindi stimola il senso di sazietà e aiuta il lavoro dell'intestino. Vietato anche aggiungere lo zucchero, che neutralizza i principi attivi delle arance: se la spremuta risulta troppo acida, basta stemperarla con un po' di acqua.”

Gli effetti benefici della spremuta d’arancia

La vitamina C che si trova nelle arance è essenziale per la circolazione sanguigna e il tessuto connettivo sotto la pelle.

Inoltre, è essenziale per il corretto funzionamento del sistema immunitario. La vitamina C è anche un antiossidante che può proteggere le cellule dai danni dei radicali liberi.

Insieme alla vitamina C, l’alto contenuto di vitamina A presente nella spremuta d’arancia agisce come un antiossidante e disintossica il corpo migliorando la funzionamento dei reni. Un solo bicchiere di succo d'arancia ha quasi il 50% della dose giornaliera necessaria di questa preziosa vitamina.

La spremuta d’arancia è un’ottima fonte di acido folico, necessario per la formazione di globuli rossi.

In più, contiene due importanti minerali: il ferro e il potassio, essenziale per il funzionamento di nervi e muscoli, che combatte contro il sodio per mantenere un equilibrio nei fluidi corporei e la pressione sanguigna.

Bere spremuta d’arancia fa dimagrire?

Assumendo spremuta d’arancia si perde peso perché questa promuove l’eliminazione delle tossine, quelle che si annidano nell’intestino e minano salute e benessere, quei residui che si fissano alle pareti intestinali indebolendo il sistema immunitario e rallentando le normali funzioni dell’organismo.

Spremuta d’arancia e caffè insieme? Meglio di no

Meglio non bere una spremuta e un caffè nell’arco di poco tempo. La caffeina ha infatti la capacità di inibire l’assorbimento di alcune vitamine, tra cui la A e la C, e dei minerali.