Springsteen arrestato, Jeep ritira lo spot

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Bruce Springsteen arrestato e Jeep ritira lo spot. Stop alla pubblicità trasmesso durante il Super Bowl con il Boss alla guida di un fuoristrada: la decisione è scattata dopo la diffusione della notizia relativa all'arresto del rocker, fermato alcuni mesi fa per guida in stato di ebbrezza nel nativo New Jersey. "Sarebbe inappropriato per noi commentare i dettagli di una questione di cui abbiamo solo letto e su cui non possiamo entrare nel merito", ha detto un portavoce di Jeep nel comunicato del marchio automobilistico.

"Ma è anche giusto - ha proseguito - mettere in pausa il nostro spot Big Game fino a quando i fatti reali non saranno stati stabiliti. Il suo messaggio di comunità e unità è più rilevante che mai. Così come il messaggio che bere e guidare non può mai essere perdonato". Lo spot era incentrato su un messaggio di unità per gli Stati Uniti, dopo l'assalto a Capitol Hill e le dure polemiche a livello politico.

Il 'New York Times' citando una portavoce del National Park Service ha scritto che Springsteen è stato arrestato per guida in stato di ebbrezza, guida spericolata e consumo di alcol in un'area chiusa, e si deve difendere da accuse federali perché l'arresto è avvenuto nella Gateway National Recreation Area, un parco nazionale.