Sputava ogni giorno sull'auto dell'ex, arrestato 39enne

·1 minuto per la lettura

Non accettava la fine del suo matrimonio e continuava a tormentare l’ex moglie, il 39enne romano arrestato dalla Polizia di Stato. Tutto ha avuto inizio quando la donna, stanca per le umiliazioni e le percosse subite, ha trovato il coraggio di denunciare P.L. agli investigatori del X Distretto Lido, diretto da Antonino Mandolìa. La vittima ha raccontato che il suo aguzzino, oltre ad offenderla sui social e a tempestarla di telefonate e messaggi, ormai da 3 mesi, ogni mattina, le faceva trovare l’auto piena di sputi.

Per appurare che fosse proprio l’ex marito a commettere il gesto, i poliziotti si sono appostati nei pressi della vettura ed hanno aspettato finché non lo hanno visto: P.L. è stato arrestato in flagranza per atti persecutori ed il Pubblico Ministero ha emesso il provvedimento degli arresti domiciliari.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli