Sri Lanka: il Presidente in fuga alle Maldive, monta la rivolta

Non si placa l'esclation di violenza in Sri Lanka dove la protesta della prima ora è sfociata in una serie di intemperanze piè cruente dopo che il presidente Gotabaya Rajapaksa è fuggito dal paese con un jet militare. Si sarebbe rifugiato alle Maldive in attesa degli sviluppi della rivolta.

I cittadini accusano la sua amministrazione della peggiore crisi economica degli ultimi decenni.

Lo speaker del parlamento dello Sri Lanka Mahinda Yapa Abeywardena ha annunciato che il presidente Gotabaya Rajapaksa sta definendo i dettagli della sua lettera di dimissioni.

"Sua Eccellenza il Presidente Gotabaya Rajapaksa mi ha informato che, in base alla clausola 37.1 della Costituzione, ha nominato il Primo Ministro Ranil Wickremesinghe perchè lo sostituisca durante la sua assenza dal Paese".

La lettera di dimissioni aprirebbe la strada allo Sri Lanka per attivare un piano di successione, consentendo a un presidente ad interim di operare per un massimo di 30 giorni prima che i parlamentari votino per eleggere un nuovo leader.

Sul piano dell'ordine pubblico la polizia in assetto anti sommossa è impegnata , anche con la forza, a disperdere le folle di manifestanti e a limitare i danni dell'assalto ai siti istituzionali che sono già stati occupati e danneggiati.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli