Sri Lanka, stato d'emergenza dopo fuga presidente

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Colombo, 13 lug. (Adnkronos) – Stato d'emergenza in Sri Lanka. Lo ha dichiarato il premier, riporta la Bbc, dopo la notizia della fuga del presidente Gotabaya Rajapaksa dal Paese, teatro di una grave crisi, con l'economia al collasso. Il coprifuoco è stato imposto nella Provincia Occidentale, ha inoltre confermato un portavoce dell'ufficio del primo ministro.

La stessa Bbc riferisce di proteste davanti agli uffici del premier, con il perimetro protetto dai militari e una folla sempre più numerosa nell'area. Alcuni, secondo la rete, hanno cercato di tirare giù i cancelli, altri hanno lanciato oggetti contro le forze di sicurezza.

Secondo la Bbc sono migliaia le persone che si sono messe in marcia lungo Rajikeeya Mawatha Road, vicino all'ufficio del premier e in direzione della sede del Parlamento. Qui la polizia ha usato i lacrimogeni contro la folla.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli