"Sta trascurando nostra figlia": infermiera picchiata dai genitori di una paziente

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Ospedale Cardarelli, Napoli (AP Photo/Gregorio Borgia)
Ospedale Cardarelli, Napoli (AP Photo/Gregorio Borgia)

Ritenevano che la figlia di vent’anni, che aveva accusato dolori al petto, non fosse stata sufficientemente curata dai medici del Pronto Soccorso: è questo il motivo che ha spinto una coppia di genitori a prendere a calci e pugni un’infermiera dell'ospedale Cardarelli di Napoli, nella notte fra il 4 e il 5 dicembre.

VIDEO - Coronavirus, come sarà il Natale Covid? Il parere dei napoletani

L'infermiera, come ha poi lei stessa raccontato ai carabinieri, aveva già incontrato i genitori della giovane il giorno prima, occasione in cui i due avevano già lamentato una noncuranza da parte dell’infermiera. Dopodiché il confronto è degenerato in gesti e toni violenti, finché moglie e marito, insieme ad altre due persone in corso di identificazione, hanno aggredito la donna, alla quale sono stati dati dieci giorni di prognosi. I due aggressori, invece, saranno denunciati.

VIDEO - Forza Napoli Sempre: il murales alla Cumana in onore di Maradona