Stadio Roma, Grancio (Misto): negato accesso a convenzione

Red/Cro/Bla

Roma, 28 ott. (askanews) - Oggi ho presentato formale diffida nei confronti del vice direttore generale di Roma Capitale e del dirigente del dipartimento urbanistica che mi hanno negato di accedere al testo della convenzione urbanistica per l'attuazione dello stadio di Tor di Valle, atto che lo stesso vice direttore ha inviato, con la propria pec, alla società proponente dell'impianto. La 'casa di vetro' di Virginia Raggi diventa sempre più opaca e questo ulteriore episodio conferma che di questo stadio si discuterà ancora a lungo, ma a piazzale Clodio". E' quanto dichiara Cristina Grancio, capogruppo del Misto in Assemblea capitolina e vicepresidente della Commissione Urbanistica, dopo l'invio della diffida al vice direttore generale di Roma Capitale, Roberto Botta, e alla dirigente del Dipartimento Urbanistica, Cinzia Esposito, ai quali era stata formalmente presentata richiesta di ottenere copia dell'atto inviato dagli uffici del Comune a Eurnova Srl, la società promotrice dello stadio. L'accesso è stato negato nonostante l'ANAC, con provvedimento del 23 ottobre scorso, abbia intimato a Roma Capitale di pubblicare tutti gli atti, convenzione compresa.

"Le leggi e la giurisprudenza corrente - prosegue la consigliera - parlano chiaro. I consiglieri comunali sono titolari di un diritto di informazione non comprimibile che attiene all'esercizio consapevole del proprio mandato elettivo, anche al fine di permettergli di valutare la correttezza e l'efficacia dell'operato degli uffici dell'amministrazione nel corso dell'iter di formazione di un atto. La negazione dell'accesso e quindi un'omissione di atti di ufficio, perseguibile penalmente, considerato inoltre che anche l'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC), con provvedimento del 23 ottobre scorso, ho intimato a Roma Capitale di pubblicare tutti gli atti dello stadio, convenzione compresa. Cosa nascondono in Campidoglio ? Non sarà mica che la convenzione proposta non rispetta affatto le prescrizioni della delibera che ha dichiarato l'interesse pubblico dello stadio ?".