Staff aereoportuale in sciopero: sono troppo pochi e pagati troppo poco

Staff aereoportuale in sciopero: sono troppo pochi e pagati troppo poco

Almeno 1 aereo su 4 non è decollato giovedi mattina all'aereoporto di Charles de Gaulles, a causa di uno sciopero indetto dallo staff aereoportuale.

Gli impiegati hanno deciso di protestare e richiedere condizioni di lavoro migliori, come per esempio un aumento dello stipendi di 300 euro e un aumento nelle assunzioni.

Il settore sta sicuramente soffrendo molto a seguito della crisi causata dalla pandemia, tuttavia, le compagnie aeree si aspettano che il traffico riprenda al 95 % rispetto al 2019.

"Secondo me questo non sarà l'ultimo sciopero , anzi ce ne saranno sempre di piu", ha dichiarato uno dei manifestanti.

"Guarda questo poster, stiamo protestando contro l'altissimo costo della vita, come puoi leggere, facciamo fatica con i nostri stipendi a pagare cibo, alloggi e perfino i trasporti fino all'aereoport", ha aggiunto un altro impiegato.

Già mercoledi le guardie di sicurezza avevano deciso di scioperare sempre a Parigi per carenza di personale a Charles de Gaulles e Orly.

Nelle ultime settimane,  centinaia di voli sono stati cancellati in Europa proprio a causa del personale insufficiente come per esempio nell'aereoporto di Schipol ad Amsterdam e a Francoforte.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli