Stai cercando di restare incinta? Ecco la dieta della fertilità: i cibi migliori

Restare incinta con questi cibi: segui la dieta per la fertilità

Non sempre è facile restare incinta nonostante: ne sa qualcosa Anne Hathaway che ha combattuto con l’infertilità e la frustrazione per diverso tempo prima di riuscire a concepire il suo secondo figlio; tuttavia gli esperti concordano nel sostenere che esistono alcuni cibi più adatti di altri per aumentare la fertilità femminile e maschile e favorire la procreazione.

LEGGI ANCHE: >> Questa posizione a letto favorisce la possibilità di restare incinta: ecco qual è e le altre condizioni favorevoli

Il concepimento, dunque, inizia a tavola prima che sotto le lenzuola e seguire un regime alimentare sano ed equilibrato può fare la differenza. Uno studio della Harvard Medical School di Cambridge, infatti, ha stabilito che esistono sostanze che possono stimolare maggiormente l’ovulazione, anche se non è stata ancora formulata una vera e propria dieta per la fertilità.

Intanto bisogna partire da un dato di fatto: è necessario mantenere il proprio peso formb senza andare in sovrappeso o sottopeso e andare incontro a disturbi ormonali legati poi al ciclo e all’ovulazione.

LEGGI ANCHE: >> Sono entrambe al 5° mese di gravidanza, ma non sembra: la foto che ha sconvolto il web

Dieta per la fertilità: consigli e indicazioni sui cibi più indicati per concepire

Oltre a ciò, ecco una lista di cibi ritenuti importanti per stimolare la fertilità: partiamo dagli alimenti ricchi di Omega 3 come il pesce azzurro – in primis sgombro e alici -, proseguiamo con l’olio extravergine d’oliva, alla frutta secca come mandorle e noci e finiamo con le verdure a foglia larga.

C’è poi da integrare la vitamina C ed E, contenute ancora una volta nella frutta secca (SAI COSA SUCCEDE SE MANGI 4 MANDORLE AL GIORNO? ECCO COME CAMBIA IL TUO CORPO), ma anche nei legumi e cereali integrali; da non dimenticare per la fertilità maschile (ATTENTI ALLE CAPSULE DEL CAFFÈ, ECCO PERCHÉ) la vitamina A che si trova nel radicchio, nelle carote o nei cachi, poiché assicura una corretta spermatogenesi.

LEGGI ANCHE: >> Ci sono animali da evitare in gravidanza? Occhio alle bufale

Non può mancare poi l’acido folico, o vitamina B9, che ricopre un ruolo fondamentale nello sviluppo del sistema nervoso del feto e va assunta prima di rimanere incinta. Fate il pieno di acido folico con gli spinaci, i broccoli, gli asparagi o la lattuga.

Inoltre è consigliato limitare l’uso della carne e vivamente suggerita l’integrazione di sali minerali come lo zinco, il selenio o il magnesio, utili sia per lui che per lei perché aiutano a mantenere il giusto livello ormonale.