Stalking: Barbara D’Urso, ‘ho paura, ho dovuto assumere guardia del corpo’

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 23 giu. (Adnkronos) – “Ho paura, il mio stalker è stato visto sotto casa mia, mi sono arrivate minacce con scritto ‘ti taglio la testa’, ho dovuto prendere una guardia del corpo”. Lo ha detto in aula in Tribunale a Roma, Barbara D’Urso, sentita al processo, svoltosi a porte chiuse, che vede sul banco degli imputati il 36enne catanese Salvatore Fiorello, accusato di stalking.

I fatti sono iniziati intorno al 2017 quando l’uomo partecipò a una trasmissione della D’Urso. Da quel momento il 36enne, con un profilo Instagram sotto il nome di ‘bacisolari’, ha iniziato a spacciarsi per figlio adottivo della conduttrice tv, scrivendo ai parenti della D’Urso per chiedere di poter vedere i suoi ‘fratelli’. Ultimamente però l’uomo ha iniziato a minacciare online la presentatrice e a tempestare di telefonate la redazione televisiva. Oggi il giudice monocratico Valerio De Gioia ha disposto per lui una perizia psichiatrica e ha rinviato alla prossima udienza fissata per il 14 ottobre.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli