Stalking, Mauri: reato ripugnante, solidarietà a Meloni

Pol/Vep

Roma, 29 gen. (askanews) - "A Giorgia Meloni, che è stata vittima di stalking, vorrei inviare la mia solidarietà e vicinanza. Si tratta di un reato ripugnante che va contrastato con tempestività e severità". Così il Vice Ministro dell'Interno Matteo Mauri.

"Le sofferenze e i disagi - prosegue Mauri - che possono provocare questi atti persecutori possono essere terribili per le vittime che li subiscono. Spesso questo fenomeno si propaga in rete e le donne risultano essere sempre di più tra i bersagli prescelti dagli odiatori seriali. Attacchi misogini e insulti sessisti sono all'ordine del giorno. Nel contrasto allo stalking è giusto sottolineare il lavoro che viene svolto quotidianamente dalla Polizia postale, a cui va il mio ringraziamento per gli ottimi risultati raggiunti nel delicato settore della lotta al cybercrime".

"Dobbiamo insistere su questa strada, proseguendo con l'azione repressiva che però da sola non sarà sufficiente se non facciamo tutti un salto di qualità culturale. Abbiamo bisogno di una assunzione di responsabilità collettiva rispetto a questo tema, educando - conclude il Vice Ministro dell'Interno - ai valori del rispetto e della convivenza civile".