Stallo in Iraq, presidente: non nominerò premier pro-Iran -2-

Mos

Roma, 26 dic. (askanews) - In una lettera al Parlamento, Saleh ha promesso di garantire l'"indipendenza, la sovranità, l'unità e l'integrità territoriale dell'Iraq", citando la costituzione.

"Con tutto il mio rispetto per Assad al Aidani, rifiuto di incaricarlo" come primo ministro, ha aggiunto il presidente. E, dal momento che questo rifiuto può essere visto come una violazione della Costituzione, "propongo ai membri del Parlamento la mia disponibilità a dimettermi dalla posizione di presidente". (Segue)