Stallo Salvini-Meloni, su Comunali centrodestra rinvia ancoraA

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 1 giu. (askanews) - Ennesimo rinvio per la scelta dei candidati sindaci del centrodestra, con il duello tra Matteo Salvini e Giorgia Meloni che si traduce nello stallo. Unico passo avanti sembrerebbe la decisione di restringere definitivamente la scelta su Roma al "ballottaggio" tra Enrico Michetti, avvocato amministrativista caldeggiato da FdI, e Simonetta Matone, ex magistrato che è preferita da Lega e Forza Italia. Si dovrebbe decidere in base ai sondaggi.

Ma è tutto fermo, in attesa di capire cosa succederà su Milano. Il "nome segreto" che Matteo Salvini aveva promesso di portare sul tavolo nella riunione di oggi, è rimasto ancora tale. Con il segetario leghista che spiega di non aver avuto ancora il via libera alla candidatura dal diretto interessato. Un incontro potrebbe esserci nel week end, se la risposta sarà positiva allora Salvini - così dicono i leghisti - svelerà il mistero.

Nel frattempo è appunto stallo, con Giorgetti che ha lanciato un ballon d'essai, provando a far passare l'idea di una spartizione di Roma e Milano tra FdI e Lega. Reazione immediata di Antonio Tajani, che ha ricordato al ministro i tempi della Lega al 4%. Bloccata in conseguenza anche Bologna, dove Fi ipotizza la candidatura di Andrea Cangini.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli