Stampa e ambiente per 4Graph, pianta 100 alberi ad Haiti per i suoi 10 anni

·2 minuto per la lettura
featured 1553248
featured 1553248

Roma, 20 dic. (Labitalia) – "Associare il piacere della stampa alla salvaguardia dell'ambiente. E' questo l'obiettivo con cui è nata 4Graph, e in occasione dei nostri 10 anni abbiamo piantato una foresta di 100 alberi ad Haiti. Quest'anno abbiamo fatto qualcosa in più: una nuova collaborazione con Treedom, per coniugare in modo sempre più efficace la nostra missione con un approccio green e poter apportare un contributo ancora maggiore in termini di sostenibilità". A dirlo all’Adnkronos/Labitalia Biagio Di Mambro, ceo di 4Graph, brand italiano che sin dalla sua fondazione, nel 2008 a Latina, ha sposato i valori della sostenibilità a 360 gradi.

"L’iniziativa che stiamo realizzando in collaborazione con la piattaforma Treedom – spiega – è tanto semplice quanto efficace: per ciascun ordine di libri e cataloghi ricevuto a dicembre, pianteremo un albero di cacao a gennaio. L’intera categoria libri e cataloghi sarà scontata in modo trasparente fino al 31 dicembre 2021: stampando si contribuirà quindi a rendere il mondo ancora più verde. L’albero che pianteremo grazie agli ordini verrà donato a un agricoltore locale e i suoi frutti diventeranno una risorsa alimentare e un sostegno per il suo reddito".

Per l'impegno verso l'ambiente e la trasparenza, 4Graph è stata riconosciuta come la migliore tipografia online italiana dall'Itqf, l'Istituto tedesco di qualità e finanza, che ha assegnato all'impresa di Latina il premio Best shop nella categoria 'foto e stampa'. Il ceo dell'impresa italiana ricorda che "4graph è impegnata da molto tempo sul versante della sostenibilità, attraverso azioni concrete che riguardano tutte le fasi del processo di stampa. Dalla scelta dei fornitori alle materie prime, dalla carta certificata Fsc agli inchiostri ad acqua, dalla certificazione Coc (Chain of custody) all’ottimizzazione delle spedizioni e degli imballaggi, tutta il nostro reparto di ricerca e sviluppo è orientato alla riduzione dell’impatto ambientale e all’ottimizzazione delle risorse".

"Con questa iniziativa – sottolinea Di Mambro – puntiamo a lanciare un messaggio che porti l’attenzione sul corretto utilizzo ma soprattutto ri-utilizzo delle risorse. Si è spesso portati a pensare che un e-book, rispetto ad un libro cartaceo, abbia un impatto ambientale quasi inesistente ma non è così".

"Se da un lato – fa notare il ceo di 4Graph – la produzione e distribuzione di un e-book viene fatta senza utilizzare carta, dall’altro richiede un notevole quantitativo di energie e materie prime per la produzione dei device (tablet e smartphone) e della loro alimentazione, a cui si aggiunge il grande consumo di energie per alimentare i data-center".

"Energie e materie prime che non vengono riciclate e riutilizzate, come avviene invece per la carta su cui vengono stampati i libri.Oggi la filiera della stampa in una tipografia come 4graph che lavora puntando alla sostenibilità, è il perfetto esempio di economia circolare.La carta, correttamente conferita, torna a essere cellulosa e poi nuovamente carta", conclude Di Mambro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli