Stampa e palazzo: Comunali e referendum, la sfida del voto

RICCARDO DE LUCA / ANADOLU AGENCY / Anadolu Agency via AFP

AGI - La partita del voto di domenica per le Comunali e i cinque quesiti referendari sulla giustizia domina le pagine politiche dei giornali italiani. In primo piano l'arresto di Francesco Lombardo, candidato da Fratelli d'Italia al Consiglio comunale di Palermo, arrestato per scambio elettorale politico mafioso.

In grande evidenza poi le reazioni politiche all'annuncio dell'aumento dei tassi da parte della Bce, che ha confermato anche lo stop al programma Quantative easing. Infine, spazio all'endorsement di Carlo Calenda alla candidatura di Letizia Moratti alla presidenza della Regione Lombardia e al chiarimento del governo sul documento con la lista dei presunti 'filoputiniani'.

CORRIERE DELLA SERA: Effetto tassi, giù le Borse, bruciati 265 miliardi lo spread vola a 234 punti. Dopo l'annuncio dello stop agli acquisti Bce, Milano cede il 5,1%. Salvini: attacco all'Italia. Meloni: serve una compensazione. La linea di Franco: evitare tensioni non necessarie. Gabrielli: "Non c'è il Grande Fratello".

E pubblica le carte sulla propaganda dei filorussi. Il sottosegretario a Palazzo Chigi declassifica l'Hybrid bulletin e attacca: campagna diffamatoria su un presunto dossieraggio, la diffusione del documento è gravissima, non resterà impunita.

Referendum e città, domani si vota.

C'è un altro arresto a Palermo: accuse un candidato di Fratelli d'Italia: scambio con il boss. Nelle liste 18 "impresentabili", da Nord a Sud, l'elenco dell'antimafia. Il quotidiano poi dedica una pagina alla "partita nei Comuni, pensando al 2023", tracciando, per ogni leader politico - Giorgia Meloni, Matteo Salvini, Silvio Berlusconi, Enrico Letta, Giuseppe Conte, e Carlo Calenda -, le sfide che questo voto pone.

Addio all'ex deputato pd La Forgia, la scelta della sedazione profonda: aveva dato il consenso per la rinuncia alle cure. Il cordoglio di Prodi del presidente della Cei. Infine, taglio basso sulla legge elettorale: "Quel messaggio di Letta per convincere Berlusconi sul sistema proporzionale". E Calenda "spiazza" in Lombardia: Moratti ottimo nome. Lei: sto riflettendo. L'ipotesi scuote anche il centrodestra, l'ira di Fontana.

LA REPUBBLICA: Palermo, manette al candidato di FdI, ripreso mentre chiede voti ai boss. Tre giorni dopo Polizzi finisce in carcere Lombardo, anche lui nella coalizione che sostiene Lagalla con la lista di Meloni. Arrestato pure il capomafia Vella, scarcerato l'anno scorso. Le intercettazioni: "Mi sono sempre messo a disposizione di voialtri".

Alle amministrative 18 impresentabili, cinque nel Lazio: ecco i nomi.

Da Cuffaro al caso Falcone, la corsa opaca di Lagalla nessun big al comizio finale. Comunali, l'astensione primo nemico, leader in campo per trainare gli indecisi. Letta sceglie Lodi città simbolo della sconfitta del 2017. Conte chiude a Taranto. Da Gorizia, Meloni avverte: il voto per le politiche non sia oltre marzo 2023.

Il duello di Catanzaro dove nulla è come sembra e la Lega si camuffa. Referendum alla prova del quorum, ecco cinque quesiti sulla giustizia.

La stretta Bce fa più male l'Italia un venerdi' nero per banche spread. Draghi rilancia, ora giù il cuneo. Ma Salvini: "l'Europa ci attacca". Il centrodestra contro Lagarde. Il Pd: "assurdo". Intanto il premier studia per luglio un decreto da 9 miliardi con taglio delle tasse.

Sul quotidiano romano anche una intervista a Liliana Segre sul suo incontro con l'influencer Chiara Ferragni. La senatrice a vita: "Ho scelto Ferragni perchè parla i giovani ci aiuterà a tenere viva la memoria della Shoah".

LA STAMPA: La destra contro Lagarde: "Ci vuole come la Grecia". Salvini alza i toni: da Bruxelles è in corso un attacco contro di noi. I timori della coalizione: con questi dati è difficile andare al governo.

Il quotidiano torinese accoglie anche una lettera di Enrico Letta in risposta alle tesi di Matteo Salvini sul pacchetto europeo 'Fit for 55'. "Caro Salvini, non c'è tempo, pensiamo i nostri figli. Il Parlamento europeo non aveva scelta, provvedimenti più blandi sarebbero stati inutili", scrive Letta.

Gabrielli: sulla lista del filo Putin "non c'è stato dossieraggio". Il sottosegretario decreta il documento: "Pagato un prezzo altissimo, nessun controllo su politici e giornalisti, ma le fake news non sono opinioni".

L'irritazione di Draghi per le accuse politiche: "Basta ombre su di noi". Il premier vuole smontare le critiche e lancia un'operazione trasparenza, se necessario è pronto a intervenire in prima persona nei prossimi giorni. Palermo, la mafia delle urne: secondo candidato arrestato per voto di scambio nelle liste del centrodestra che sostengono Lagalla. In Piemonte, il 'Salvini di lottà per evitare il sorpasso di FdI.

Il segretario del Carroccio chiude la campagna elettorale nel Nord-Ovest: "La legge Fornero non tornerà". Meloni vuole sfondare al Nord, a Como la sfida con gli alleati: Fratelli d'Italia ha imposto posto candidato Molteni e cerca il primo capoluogo in Lombardia. Anche 'La Stampà dedica una pagina di approfondimento a "cosa si giocano i leader" con questo voto. Domani si vota e 978 comuni di cui 26 capoluogo, in ballo la tenuta del centrodestra.

IL MESSAGGERO: A Palermo un altro arresto. "Chiesti i voti al clan": in Sicilia dopo il caso Forza Italia accuse a un candidato di FdI. Meloni: "Tra un anno andro' a Palazzo Chigi". La leader di FdI chiude la campagna all'Aquila con Biondi: "I cittadini ci premieranno". Letta rilancia l'asse con il Movimento 5 Stelle, ma Calenda lo spiazza: votiamo Moratti in Lombardia.

Il referendum tra i veleni "Consultazione censurata". Renzi: una cortina di silenzio avvolge il voto. E la Lega invica l'intervento del Quirinale. Mattarella fa sapere che andrà al suo seggio di Palermo. Urne aperte alle sette di domani.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli