Stampa e palazzo: il patto con l'Africa e i malumori dem su Conte

·3 minuto per la lettura
no credit

AGI - Gli accordi in Africa del governo sul gas dopo i viaggi in Angola e in Congo dei ministri Di Maio e Cingolani, i malumori nel Pd ma anche all'interno del Movimento 5 stelle per la decisione di Conte di non schierarsi apertamente con Macron, il via libera al Senato al dl energia, i rallentamenti sul ddl concorrenza il cui via libera definitivo arriverà solo a luglio e il semaforo verde al testo base a prima firma Meloni in commissione Giustizia (Pd e M5s hanno votato contro) per far sì che la maternità surrogata diventi reato universale. Sono questi i temi principali sulle pagine di politica dei quotidiani in edicola oggi.

Corriere della Sera

L'indecisionista. Nella sua rubrica Massimo Gramellini attacca Giuseppe Conte. "Non potendo essere sincero, Conte ha preferito passare per oscuro. Tra l'altro, gli viene naturale", chiosa.

La Repubblica

Conte ambiguo su Le Pen, il titolo di un articolo sull'atteggiamento del presidente M5s riguardo le elezioni in Francia. Il quotidiano intervista la pentastellata Lombardi che ribadisce la distanza dalla Le Pen.

La Stampa

Il giornale torinese dedica, invece, spazio alla proposta di legge di Fratelli d'Italia sulla maternità surrogata.

Il Giornale

Gas all'Italia, patto con l'Africa. Draghi 'blinda' il settore energia.

Il Fatto Quotidiano

Il giornale diretto da Marco Travaglio dà risalto alla posizione di Grillo che avanza dei dubbi sull'invio di armi da parte dell'Italia all'Ucraina.

Il Sole 24 Ore

Il quotidiano economico si sofferma sull'ok del Senato al dl energia

Il Messaggero

Soldi al blog e un posto all'assistente. Beppe (Grillo) batte cassa e fa infuriare i grillini. Cresce il malumore tra gli eletti: "se non ci son fondi perche' dobbiamo finanziare il nostro spazio naturale?". "Pressioni per dare uno stipendio alla collaboratrice Nina Monti". Ma i vertici del Movimento smentiscono. Orban a Roma dal Papa poi incontra Salvini. Meloni invece lo evita. La leader di FdI snobba l'ungherese: in ambasciata solo una delegazione.

Libero

La battaglia della Meloni: L'utero in affitto reato universale. Passa in commissione Giustizia alla camera il testo proposto dalla leader di FdI che vieta la maternità surrogata anche se attuata all'estero con riconoscimento del bebè in Italia. Il centrodestra è compatto, contrari invece Pd e M5s. Il Pd sfrutta glia ucraini per rifilarci il ddl Zan. Citando a sproposito il conflitto, i sostenitori del provvedimento sull'omotransfobia annunciano che ricomincia la mobilitazione per la legge. Già bocciata una volta. Poveri grillini. Dopo Conte aggrappati a Orsini. Il guru Beppe è cotto e Giuseppi fa figuracce. Il prof nuovo profeta di M5s: si candiderà, e poi...

La Verità

Riforma giustizia, martedi' l'ok finale. "Lievita" il Csm: i membri da 24 a 30. Chiuso alla Camera il voto sugli emendamenti: vere critiche solo da FdI e Iv. Le nuove norme aumentano le poltrone del Consiglio. Torna Zan. Ma è attacco all'utero in affitto.

Con il voto di tutto il centrodestra, la commissione Giustizia della Camera dà l'ok alla proposta di legge Meloni sulla maternita' surrogata punibile anche se praticata all'estero. Intanto il deputato Pd non si rassegna e ripresenta intatto il suo divisivo ddl.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli