Stampa e Palazzo: il voto sulle armi a Kiev e lo scontro nel M5s

no credit

AGI - Il voto di oggi al Senato sulla risoluzione sull'invio di armi all'Ucraina, e lo scontro in atto all'interno del Movimento 5 stelle: sono questi i temi in primo piano sui principali quotidiani italiani.

Corriere della Sera

Armi all'Ucraina: test per Draghi al Senato. Il M5s cala le pretese. Scompare dal testo della risoluzione il no alle armi a Kiev, si tratta su un maggior coinvolgimento del Parlamento. Le condizioni dell'esecutivo che non vuole sentirsi sotto tutela.

Il Movimento: Fico attacca, duello con Di Maio. Grillo: Così ci biodegradiamo. Il presidente della Camera: "Siamo arrabbiati. Noi contro la Nato? Una stupidaggine". La replica: "Stupiti da attacchi istituzionali".

Se lo scontro tra i 5 Stelle si scarica sulla Farnesina. Il rischio di un ultimo autogol del leader Conte se accrediterà la politica estera 'filorussa'.

Intervista a Francesco Boccia (Pd): "È una fase delicatissima, il governo deve reggere. No ad appoggi esterni".

La Stampa

Scontro sulle armi. Ore di trattative tra M5S e maggioranza, poi spunta una mediazione. Alle 15 il premier in Aula. Letta: "Ritrovare le ragioni dell'unita'".

Draghi irritato dai giochi 5S, in ballo il destino d'Europa. Il capo del governo si impunta sul testo, intesa rimandata ma di nuovo a un passo dalla crisi, per Palazzo Chigi è "inaccettabile" il vincolo richiesto di ulteriori passaggi alle Camere.

La Repubblica

Governo, roulette russa. Via libera agli aiuti militari a Kiev. Ma Conte punta i piedi e pretende maggior coinvolgimento del Parlamento. Tensione nell'esecutivo sul documento di maggioranza. Oggi nuovo vertice, prima del discorso di Draghi.

Draghi va avanti e blinda Di Maio: i 5Stelle non otterranno il rimpasto. L'ex premier potrebbe chiedere un cacio alla Farnesina in caso di scissione. Il governo: "ipotesi impensabile".

M5s, l'ira di Grillo. Anche Fico all'attacco "Deluso da Di Maio". Il fondatore: "così di biodegradiamo". Ma è scontro totale col ministro che frena i suoi sulla scissione: "Ora non va indebolito il governo". Attesa per l'arrivo del comico a Roma.

Avvenire

Risoluzione salva tutto. Oggi Draghi in Senato. M5s ancora spaccato, Di Maio resta sotto accusa, ma Grillo cerca di ricucire. La maggioranza prepara un testo che coinvolge preventivamente le Camere. - M5s censura Di Maio: ci offende. Grillo torna in Campo per ricucire.

Libero

I grillini giocano ai soldatini. Buffonata alla Camera sulle armi (a salve). M5S chiede lo stop alle forniture militari a Kiev. In Parlamento è scontro. Ma l'Italia è ininfluente sul conflitto: spediamo meno cannoni dell'Estonia Il piano B di Di Maio: restare un giro fuori dalla politica.

Pure Fico molla Gigino: "Non capisco". Il presidente della Camera: dispiaciuti dal suo atteggiamento". Ira della Farnesina.

Il Fatto Quotidiano

Le nostre armi: suicidio assistito per l'Ucraina. Inutili, anzi dannose. L'analisi impietosa di Mini e degli esperti austriaci. - Armi, niente accordo. Oggi la conta in aula: "vota" pure Zelensky.

Governo e scontro con Di Maio: Conte ora cerca la "exit strategy". Tramonta l'ipotesi dell'espulsione: la procedura sarebbe complessa e c'è anche il rischio "martirio".

Il Foglio

Draghi non cede sulle armi, e Conte traballa: "Cosi' io non reggo". Il M5s si spacca. L'ex premier rompe col Pd e segue Leu. Ma ora rischia di capitolare del tutto. Il Colle vigila.

Il premier è con Di Maio. Draghi pronto a ribadire la stima per un ministro "impeccabile" (e insostituibile).

Il Giornale

Il bluff dei Cinque Stelle. I grillini calano la maschera e alla fine cedono anche sulle armi all'Ucraina: era solo una messinscena. Di Maio stupito dagli attacchi: non replico più.

Oggi Draghi in Senato. Il premier tira diritto: sulle armi la linea e' quella di Ue e Nato. L'ex Bce confermera' il si' all'Ucraina candidata all'ingresso in Europa. Il tetto al prezzo del gas.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli