Stampa e Palazzo: la sfida della Meloni e i paletti di Conte

ELIANO IMPERATO / CONTROLUCE VIA AFP

La sfida della leader di FdI Giorgia Meloni e le richieste al governo di Giuseppe Conte. Sono questi i temi in primo piano sulle pagine di politica dei quotidiani in edicola oggi.

CORRIERE DELLA SERA: Intervista al leader del M5s, Conte: “L'escalation va fermata. Sì al sostegno a Kiev, no all'invio di carri armati”. Meloni: “Saremo pronti per la vetta”. Poi lancia il partito dei conservatori. “Crediamo che questo sia il tempo delle donne”. L'attacco agli Usa sulle sanzioni. Governo: la stretta sulle riforme. I segnali del premier contro il gioco dei partiti. Il rischio di rotture dovute alla campagna elettorale per il 2023. Mattarella nella scuola di Lorenzo: “Le morti sul lavoro sono assurde”.

LA REPUBBLICA: Meloni si vede premier. “Ho idee e persone per governare. Mai sudditi degli Usa”. Sfarzo craxiano e nuovo pantheon: le mosse per fugare le ombre nere. La convention simil-trumpiana e un modello tra nuova destra e tradizione. Intervista al ministro della Innovazione tecnologica, Colao: “La tecnologia spinge il lavoro. Nel Pnrr 500 milioni per il digitale”.

LA STAMPA: Intervista al ministro del Lavoro, Orlando: “Si arriverà a uno scostamento, è il momento di alzare i salari”. Parla il segretario di Stato vaticano, Parolin: “Non si arriva alla pace con le armi, le guerre portano soltanto distruzione”. Letta avverte i partiti: “Sostenete Draghi, solo il Pd sta con lui”. Il leader dem e Conte divisi: “Ma nelle città vinceremo”. Prove da premier: Meloni alla convention di FdI a Milano ignora Salvini e Berlusconi: “Nasce il partito dei conservatori, siamo pronti per governare”.

IL MESSAGGERO: Meloni punta al governo, “i veri europeisti siamo noi”. La leader di FdI ha aperto la convention. Obiettivo: lanciarsi come candidata premier.

IL FATTO QUOTIDIANO: Intervista al presidente del M5s, Conte: “No ai tank, sulle armi pesanti Draghi parli alle Camere e si voti”. Focus: crisi, salari e inflazione, la bomba che può esplodere.

IL GIORNALE: Armi, Conte contro Draghi. Ma anche il terzo decreto non passerà dalle Camere. Meloni vola alto e sogna il governo. L'altolà agli Usa: alleati, non sudditi. Intervista a Tajani: “Arriveremo al 14%. FI è indispensabile per ogni esecutivo di centrodestra”.

IL TEMPO: Ora fermate le armi. Dopo 65 giorni di conflitto è il momento di riflettere, ci facciamo del male da soli. Inutile seguire Biden nella folle idea di distruggere Putin. Italia quarta per invio di armi. La Ue finanzia Mosca pagando la sua energia un miliardo al giorno. La conferenza programmatica di FdI: “Serve un nuovo Risorgimento”. Meloni lancia il governo dei patrioti.

LIBERO: La Meloni lancia la sua corsa, “adesso tocca a noi. Mai servi di nessuno”. Giorgia si autoincorona: dice che è colpa dell'Europa se gli Usa la comandano, attacca la Cina, non cita gli alleati del centrodestra.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli