Star del basket Brittney Griner trasferita in una colonia penale

featured 1668615
featured 1668615

Roma, 9 nov. (askanews) – La Russia ha trasferito la stella del basket statunitense Brittney Griner in una colonia penale. A denunciarlo sono stati i suoi legali. Griner era stata arrestata a Mosca mesi fa e condannata a nove anni e a una multa di oltre 16mila euro per possesso di una piccola quantità di droga, olio di cannabis.

“È stata trasferita da un centro di detenzione il 4 novembre e ora è in viaggio verso una colonia penale”, hanno dichiarato in un comunicato gli avvocati. “Non abbiamo alcuna informazione sulla sua esatta posizione attuale o sulla sua destinazione finale”, hanno aggiunto.

Un caso che ha suscitato l’indignazione degli Stati Uniti in un contesto già teso per la guerra in Ucraina. La Casa Bianca ha detto che gli Stati Uniti hanno presentato una “offerta sostanziale” alla Russia per risolvere il caso.

Griner, due volte medaglia d’oro olimpica e campionessa NBA femminile, era in Russia per giocare nella squadra professionale di Ekaterinburg. Ha spiegato che la cannabis nelle cartucce da svapo serviva a curare il dolore per i suoi infortuni sportivi, ma la Russia non ne permette l’uso medico.