Star di "Harry Potter" nei guai: affitta la sua casa a trafficanti di droga

Miriam Margolyes (Getty Images)

Pomona Sprout, l'insegnante di Erbologia a Hogwarts, è diventata una "spacciatrice" a sua insaputa. Miriam Margolyes, l'attrice che ha interpretato la professoressa della celebre saga "Harry Potter", si è infatti cacciata in guai seri.

La 78enne ha affittato una casa sulla scogliera di sua proprietà a un gruppo di persone, apparentemente oneste, per trascorrere le vacanze estive. Il bellissimo cottage si trova vicino a Dover, sulla costa sud-orientale dell'Inghilterra. L'abitazione, costruita nel 1910 e utilizzata come rifugio durante la prima guerra mondiale, appartiene alla famiglia dell'attrice da oltre 40 anni. Mai si sarebbe immaginata di fare "una fine" del genere e di trovarsi coinvolta in un losco affare internazionale. Sì, perché gli inquilini della Margolyes erano in realtà dei trafficanti di droga: 12 persone in tutto, che hanno tranquillamente fatto affari d’oro con Olanda, Francia e alcuni stati africani.

LEGGI ANCHE: Gb, a fuoco gli studi dove sono stati girati film di Harry Potter

La banda si serviva di elicotteri per trasportare in media 500 kg di droga al giorno, in volo verso la Scozia e altre destinazioni. Il tutto per un valore di circa 17,25 milioni di sterline, per poi rivendere le sostanze a cifre molto più elevate. Fortunatamente alcune delle telefonate dei criminali sono state intercettate dalla polizia e per loro sono scattate subito le manette. Molti chili di cocaina ed eroina sono stati trovati non solo a bordo di sei elicotteri, ma anche nascosti in auto di lusso. Per i membri della banda sono arrivate pene severissime: dai 13 ai 20 anni di reclusione. La povera "Ponoma Sprout", invece, è ancora in attesa di processo. Una leggerezza che rischia di costarle molto cara.