Startup: BeautyScanner, motore di ricerca che supporta crescita servizi beauty nel post-Covid

featured 1648740
featured 1648740

Roma, 15 set. (Labitalia) – Dal parrucchiere, all’estetista, dal massaggiatore al professionista dentale, fino ad arrivare ai medici estetici e dentali, in un'unica piattaforma. E' l'idea di BeautyScanner, vero e proprio aggregatore attraverso cui è possibile trovare il servizio estetico più adatto e conveniente alle proprie esigenze. Un motore di ricerca che aiuta a diffondere e a scoprire i servizi beauty più innovativi. Secondo il report 'The beauty battleground: The sprint to win on services' pubblicato da McKinsey & Company, il settore beauty è stato significativamente colpito dalla pandemia Covid-19, costringendo alla chiusura temporanea e permanente circa il 20% dei saloni di bellezza. Per rispondere a questo momento di crisi, le aziende operanti nel mondo della cosmetica e dell’estetica hanno quindi dovuto investire in servizi innovativi e marketing. Dai dati condivisi emerge che, già nel 2021, le vendite dei servizi e prodotti di bellezza sono tornate a circa il 70% dei livelli prepandemici, per un valore di mercato stimato di 57 miliardi di dollari. Si prevede, tuttavia, che ci vorranno ancora sei anni prima che le vendite tornino ai livelli prepandemici.

Proprio allo scopo di garantire visibilità online ai professionisti del settore estetico, nasce BeautyScanner.it. Fondata a Milano nel 2019 dalle imprenditrici catanesi Livia e Linda Magnano, BeautyScanner è il partner tecnologico per i professionisti del beauty e il miglior strumento di ricerca per chi vuole esplorare il mondo estetico a 360 gradi. Dal 2019 ad oggi, la piattaforma ha digitalizzato l’accesso a più di 400 servizi diversi, offerti da centri e professionisti distribuiti su 5 città italiane: Milano, Napoli, Roma, Catania e Palermo.

“Il nostro progetto è partito con lo scopo di far incontrare domanda e offerta dei servizi di bellezza grazie alla tecnologia”, spiega Livia Magnano, co-founder di BeautyScanner. “Oggi la digitalizzazione del settore beauty è un passaggio obbligato per i centri e i professionisti che intendono mantenere un vantaggio competitivo nel mercato. Con BeautyScanner, utenti e operatori si incontrano grazie a un servizio di ricerca, comparazione e prenotazione semplice e immediato". “In BeautyScanner cerchiamo anche di cambiare la concezione del fatto che prendersi cura della propria immagine sia sinonimo di vanità o superficialità. Dare alle persone la possibilità di scoprire un’ampia varietà di servizi beauty professionali e medici, attraverso un’unica piattaforma, ci sembrava quindi il modo migliore per incentivare e sostenere la cura della persona a tutto tondo", conclude.