Startup, Keyless chiude nuovo round da 3mln di dollari con P101

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 15 apr. (askanews) - Nuovo round da 3 milioni di dollari per Keyless, startup fondata a Londra da italiani nel 2019. La società ha sviluppato una piattaforma per il riconoscimento biometrico e la gestione delle identità per permettere l'accesso ai propri account digitali senza alcuna password, ma mostrando nel rispetto della privacy il proprio volto a una fotocamera. A guidare il round da 3 milioni è il fondo italiano P101 SGR, con Primomiglio SGR, Inventures Investment Partners e Gumi Cryptos Capital. L'aumento di capitale porta il totale raccolto dalla startup a 9,2 milioni di dollari in poco più di due anni.

I fondi, si legge in una nota, verranno destinati al potenziamento della ricerca e sviluppo legata al tema della privacy e di soluzioni di autenticazione biometrica, in particolare con l'introduzione della biometria comportamentale, che si affiancherà a quella facciale. Inoltre la startup intende accelerare la propria strategia go-to-market per puntare all'espansione internazionale, anche grazie all'introduzione di nuove partnership con i fornitori di IAM (Identity and Access Management) in Europa, come quelle già strette nel corso degli ultimi 12 mesi con Microsoft, OneLogin, Auth0 e FIDO Alliance.

Grazie all'accordo con Microsoft Azure AD B2C, viene fatto sapere, i clienti consumer della piattaforma potranno usufruire della prima autenticazione senza password tramite biometria facciale, in conformità alle linee guida PSD2 e GDPR.

"Se utilizzate correttamente, le soluzioni di autenticazione biometrica possono aiutare a semplificare l'esperienza di accesso, proteggendo allo stesso tempo milioni di utenti da frodi e furti di identità - ha detto Andrea Carmignani, CEO di Keyless - Abbiamo sviluppato una soluzione sofisticata che non solo può eliminare truffe, phishing e minacce di furto degli account, ma è in grado anche di garantire che le informazioni biometriche sensibili non vadano perse, vengano rubate o gestite in modo improprio".

Keyless ha registrato nell'ultimo anno un fatturato di 250mila dollari, ha ampliato il proprio team per sviluppare nuove tecnologie. "Questa operazione rappresenta per P101 l'ingresso nel mercato della cybersecurity - ha aggiunto Giuseppe Donvito, Partner di P101 - Si tratta di un investimento particolarmente strategico, grazie alla rapida crescita che sta vivendo il comparto".