Startup, nel 2021 500 ‘unicorni’: valgono mille miliardi di dollari

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 30 dic. (askanews) - Sono state oltre 500 le startup che nel 2021 hanno raggiunto una valutazione di almeno un miliardo di dollari, conquistando il titolo di 'unicorno'. Le promettenti aziende valgono complessivamente oltre mille miliardi, secondo i dati messi a disposizione dalla società di consulenza Cb Insights che monitora il mercato delle startup ad alto potenziale. Tra loro ancora nessuna società italiana.

La più ricca delle startup che nel 2021 hanno tagliato il traguardo del miliardo di valutazione è Ftx, società che si occupa dello scambio di criptovalute con quartier generale alle Bahamas. Il suo valore complessivo è di 25 miliardi di dollari, grazie anche a 1,4 miliardi raccolti in più round di finanziamento (l'ultimo da 400 milioni una manciata di mesi fa).

Tra le startup europee spiccano tre 'unicorni' tedeschi: Personio, piattaforma digitale per la gestione delle risorse umane, ha raggiunto nel 2021 i 6,3 miliardi di valutazione; Mambu, software-house del fintech, ha chiuso un mega-round a dicembre e vale oggi 5,5 miliardi di dollari; Trade Republic, piattaforma per l'acquisto di azioni e criptovalute nata a Berlino, ha toccato quota 5,3 miliardi a maggio dopo un ricco aumento di capitale da 900 milioni di dollari.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli