Stati generali della montagna, Uncem: ecco 20 proposte operative -3-

Rus

Roma, 31 lug. (askanews) - Venti punti urgenti, per dare seguito nel giro di sei mesi a norme già scritte che attendono i Decreti attuativi - come la 158 del 2017 sui piccoli Comuni e la 221 del 2015 sulla green economy - e lavorare anche sulla nuova programmazione comunitaria 2021-2027, alla quale Uncem sta dando il suo contributo. Occorre una forte lobby per la costruzione di un "Piano per le aree montane" italiane, con un opportuno "Programma operativo nazionale Montagna" dotato di fondi europei, trasversale e forte, al fine di definire efficacemente strategie (a partire da quella per le "aree interne") e concentrare opportunità e soluzioni per Enti locali, imprese, terzo settore delle Alpi e degli Appennini.