Stati Generali, Meloni: non partecipiamo a passerelle

Adm

Roma, 10 giu. (askanews) - Il centrodestra pronto al confronto con il governo ma chiede avvenga "in Paramento". Giorgia Meloni lo dice ai giornalisti al termine del vertice della coalizione. "Siamo sempre disponibili al confronto col governo, ma su questi stati generali c' un problema di metodo e uno di merito".

"Il problema di metodo - spiega - che per noi gli 'Stati generali' sono il Parlamento della Repubblica, se ci si vuole confrontare con noi lo si fa nelle sedi istituzionali, noi non partecipiamo a passerelle nelle ville".

Ha aggiunto la leader di Fdi: "E poi il problema di merito: in queste ore la camera discute il Dl rilancio, cio come spendere 55 miliardi di euro che insieme ai 25 miliardi dell'altro decreto ipotecano il futuro per qualche anno. Con noi di questo si deve parlare, di questi 80 miliardi di euro. Parlare di altro per ora non ci interessa".