Stati Uniti, è Far West: sparatoria in Tennessee, muoiono 3 persone

Non c'è tregua negli Stati Uniti dove un'altra sparatoria, vicino a un nightclub a Chattanooga, in Tennessee, ha provocato la morte di tre persone. Altre 14 sono rimaste ferite.

Due delle vittime sono decedute in seguito alle ferite d'arma da fuoco, la terza dopo essere stata travolta da un'auto mentre tentava di fuggire. Colpito anche un minore.

Da una prima ricostruzione della Polizia, ci sarebbero stati più tiratori. Le forze dell'ordine ritengono che si tratti di un episodio circoscritto e che non ci sia necessità di lanciare un'allerta di pubblica sicurezza.
Gli investigatori hanno fatto un appello a chiunque possa fornire informazioni. Per adesso è ignoto il movente dell'agguato.

La scia di sangue dunque non si arresta dopo l'altro attacco a colpi d'arma da fuoco, avvenuto sabato sera a Filadelfia, poco prima della mezzanotte.

Il bilancio, in questo caso, è stato di 3 morti e 11 feriti. Le vittime sono due uomini e una donna. Tutti e tre hanno riportato ferite multiple da arma da fuoco sul corpo. I loro nomi non sono stati resi noti.

Una pattuglia della Polizia è accorsa in South Street da dove provenivano gli spari. Gli agenti hanno visto diversi tiratori che sparavano sulla folla, come è stato confermato durante la conferenza stampa di domenica mattina. Almeno due pistole sono state recuperate dalla scena: una aveva un caricatore esteso.

Le due sparatorie accendono se possibile ancor di più la polemica sul controllo delle armi nel Paese.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli