Stati Uniti: tornado devastano l'Alabama, morti

Stati Uniti: tornado devastano l'Alabama, morti

Diversi morti, almeno sei, negli Stati Uniti a causa ditornado e tempeste che nelle ultime ore si sono abbattuti sul Sud-est del paese, mettendo in ginocchio l’Alabama, per poi passare in Georgia e Kentucky.

Alabama e Georgia hanno dichiarato lo stato di emergenza.

Danni significativi nella città di Selma, nella contea di Dallas in Alabama: edifici crollati, macchine rovesciate, alberi abbattuti e pali divelti a pochi isolati dal famoso Edmund Pettus Bridge, simbolo del movimento per i diritti di voto degli afroamericani.

Selma, città di 17 milioni di abitanti a circa 80 km a ovest dalla capitale dell’Alabama Montgomery, è famosa per le marce per i diritti civili del 1965.

Il sindaco James Perkins ha chiesto ai residenti di non spostarsi e di tenersi alla larga dalle linee elettriche interrotte. In città sarà istituito il coprifuoco.

L’allerta meteo riguarda oltre 35 milioni di persone. Il maltempo ha causato anche lo stop ai voli all'aeroporto internazionale Hartsfield-Jackson di Atlanta.

La scorsa settimana venti da uragano e piogge torrenziali avevano colpito la California, lasciando dietro di sé diverse vittime e devastazione.