Stato-mafia, Morra (Antimafia): grave silenzio Berlusconi in aula

Red/Sav

Roma, 11 nov. (askanews) - "Rimango colpito dal silenzio di Berlusconi in aula. È un suo diritto e lo ha esercitato. Mi domando che senso abbia il silenzio di un ex premier in un aula di tribunale. Se ci si definisce uomini dello Stato, bisogna avere il coraggio della parola, soprattutto in un tribunale. Questo è un silenzio che fa rumore e che di certo non impedisce la ricerca della verità sulla stagione delle stragi". Lo dice Nicola Morra, presidente della commissione Antimafia.