Stato maggiore Ucraina: Russia pronta a far esplodere Zaporizhzhia

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 27 ott. (askanews) - "Data la mancanza di umanità, il rispetto delle convenzioni internazionali, così come le bugie patologiche di tutti i politici e propagandisti del Cremlino, il nemico può essere pronto a prendere decisioni difficili" tra cui far esplodere la centrale nucleare di Zaporizhzhia. L'avvertimento arriva dal vicecapo della direzione operativa principale dello Stato maggiore delle forze armate dell'Ucraina, il generale di brigata Alexei Gromov, scrive l'Ukrainska Pravda.

"Molto probabilmente, durante la ritirata, il nemico potrebbe ricorrere a una serie di attacchi terroristici per far saltare in aria aree residenziali, trasformando i territori temporaneamente occupati in terra bruciata, causando gravi danni alle infrastrutture" e "considerando le ultime dichiarazioni russe su una 'bomba sporca' è anche possibile che gli occupanti possano organizzare esplosioni presso la centrale nucleare di Zaporizhzhia per disabilitarla definitivamente e provocare un disastro incolpando l'Ucraina per questo", ha detto Gromov.

Secondo il generale, Mosca avrebbe già calcolato le conseguenze di una tale catastrofe "tenendo conto della direzione del vento e, di conseguenza, della diffusione delle minacce, in direzione ovest. Il che indica anche che l'occupante sta preparando un altro crimine contro l'umanità".