##Statue a rischio in proteste antirazziste: da Churchill a Colombo -3-

Dmo

Roma, 12 giu. (askanews) -

GENERALI CONFEDERATI: per la speaker democratica Nancy Pelosi bisogna rimuovere le statue di generali e leader confederati dal complesso del Campidoglio perch sono "un tributo all'odio" e "monumenti ad uomini che hanno difeso crudelt e barbarie per un obiettivo razzista sono un affronto grottesco a questi ideali. Le loro statue sono un tributo all'odio, non alla nostra storia. Devono essere rimosse".

Delle 100 statue del Campidoglio - due per stato - sono 11 quelle messe all'indice, si tratta di quella di Jefferson Davis e Alexander Stephens, presidente e vice presidente della Confederazione, che furono accusati di alto tradimento contro gli Stati Uniti ai tempi della Guerra Civile. (Segue)