##Statue a rischio in proteste antirazziste: da Churchill a Colombo -6-

Dmo

Roma, 12 giu. (askanews) - E sulla scia del movimento globale Black Lives Matter, un 14enne belga, Noah N.L., ha lanciato lanciato una petizione il primo giugno, trasmesso dall'account Instagram @statues_leopold2_bxl, chiedendo la rimozione da Bruxelles, ma non solo, di tutte le statue del monarca, ispiratore del sanguinoso regime coloniale in Congo.

JOHN A. MACDONALD: migliaia di canadesi persone hanno firmato una petizione online chiedendo la rimozione di una statua in bronzo del primo ministro canadese John A. Macdonald, che si trova in Canada Place a Montreal. Un'altra petizione chiede di rinominare Dundas Street - un politico contrario all'abolizione della schiavit - a Toronto. La statua di Macdonald, installata nel centro di Montreal nel 1895, stata vandalizzata pi volte negli ultimi anni. Il suo governo accusato di aver tentato di assimilare le popolazioni indigene reclutandole forzatamente in collegi, dove era proibito l'uso delle loro lingue, una politica qualificata come "genocidio culturale".

JOHN FANE CHARLES HAMILTON: il consiglio comunale di Hamilton, in Nuova Zelanda, ha rimosso la statua di un comandante britannico morto nel XIX secolo a cui questa citt deve il suo nome. Una gru ha rimosso il monumento di bronzo al capitano John Fane Charles Hamilton come richiesto dalle organizzazioni maori.