Stava giocando quando ha perso l’equilibrio ed è caduto. Il piccolo elitrasportato al Gaslini

·2 minuto per la lettura
Un mezzo della CR di Varazze
Un mezzo della CR di Varazze

Bambino di 4 anni precipita sugli scogli dopo un volo di 3 metri, è grave ma non in pericolo di vita al Gaslini di Genova. Una tragedia che per poco non ha avuto esiti fatali, tragedia sfiorata a Varazze, in provincia di Savona, dve un bambino di soli quattro anni è stato protagonista di una brutta caduta. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto il piccolo sarebbe precipitato sulla scogliera sottostante dopo un volo di almeno tre metri. Il sinistro è accaduto nelle ore del primo pomeriggio di ieri, 2 maggio, sul lungomare Europa. Le cadute sulle scogliere hanno quasi sempre esiti fatali, data la coincidenza di due fattori critici come l’altezza e la natura del suolo di impatto.

Bambino di 4 anni precipita sugli scogli dopo un volo di 3 metri, grave: l’elisoccorso

In merito alla zona dell’incidente si tratta della zona che circonda la località molto nota di Baia dei Corvi, nei pressi della Villa Araba. Subito dopo il tonfo, del tutto causale e l’allarme dato dai genitori del bambino, sul posto sono giunte a razzo le unità di soccorso del 118 e della Croce Rossa di Varazze. Con loro anche un’automedica sempre del 118 e una unità su strada della Capitaneria, che ha competenza sulle zone prospicienti la zona marittima vera e propria. Dopo le prime verifiche e data la serietà della caduta, foriera di un possibile trauma cranico, i soccorritori hanno deciso di allertare l’eliambulanza Grifo.

Bambino di 4 anni precipita sugli scogli dopo un volo di 3 metri, grave al Gaslini

Il mezzo di soccorso ad ala rotante ha caricato il piccolo e lo ha condotto in codice rosso all’ospedale Gaslini di Genova. Le prime notizie, molto preoccupanti, sembrerebbero essersi stemperate in una prognosi comunque riservata ma con il bimbo che non correrebbe pericolo di vita. Il piccolo è stato messo sotto osservazione per l’intera nottata e le sue condizioni sarebbero in graduale e cauto miglioramento.

Bambino di 4 anni precipita sugli scogli dopo un volo di 3 metri, grave ma in miglioramento

In giornata il bambino è stato sottoposto ad un secondo giro di esami, in particolare per verificare la presenza di ematomi subdurali cranici, i più infidi perché di difficile e a volte tardiva rivelazione. Parrebbe che il moderato ottimismo dei medici possa trovare conferma nelle prossime ore. Purtroppo incidenti simili in altre zone d’Italia hanno avuto esiti ancora più tragici, cioè fatali.