Stefano D'Orazio, Francesco Facchinetti: "Non smetto di piangere"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"Zio Stefano D'Orazio ... grazie per il bene che mi hai voluto. Mi mancherai". Francesco Facchinetti, figlio di Roby Facchinetti, dedica una serie di messaggi a Stefano D'Orazio, batterista dei Pooh morto all'età di 72 anni dopo essersi ammalato di Covid. "Non smetto di piangere...grazie zio per la tua ultima canzone che hai regalato a papà e a Bergamo. Salutami Valerio...", scrive.

"Ciao zio SDO, in questo giorno di grande sofferenza per tutti noi io ti voglio ricordare così: alla tua batteria. Quella batteria infinita, grandissima, che è diventata il tuo simbolo: la batteria di Stefano D’Orazio! Ti ho voluto bene e tu ne hai voluto a me...buon viaggio", aggiunge.