Stefano D'Orazio, la moglie: "Ho perso una parte di me"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

“Ho perso una parte di me stessa, Stefano era la mia forza, il mio sorriso, mi mancherà tutto di lui”. Con queste parole Tiziana Giardoni, moglie di Stefano D'Orazio, ricorda il musicista scomparso ieri sera. I due si erano sposati nel 2017, nel giorno del compleanno di lui, il 12 settembre.

Nel comunicato diffuso dalla famiglia si chiariscono anche le circostanze della morte di D’Orazio, che era "ricoverato da una settimana presso la struttura Columbus del Policlinico Gemelli di Roma". "Stefano - spiegano i familiari - era in via di guarigione da una patologia che stava curando da circa un anno e al lavoro su alcuni progetti che gli stavano molto a cuore, quando è risultato positivo al Covid che ha compromesso irrimediabilmente il suo stato di salute".