Steiner: pietro d'inciampo divisive? Il capire è solo inclusivo

Alp

Milano, 13 gen. (askanews) - "Qualcuno ha detto che le pietre d'inciampo sono divisive e questo è il commento più triste che io abbia sentito: le pietre d'inciampo sono inclusive perché invitano alla partecipazione collettiva, invitano a capire e nel capire non ci può essere nulla di divisivo". E' quanto ha affermato il presidente del Comitato per le pietre d'inciampo, Marco Steiner, nel suo intervento nella sala consiliare del Comune di Milano, in occasione della presentazione delle nuove 28 mattonelle dedicate alla memoria di altrettante vittime milanesi dei campi di concentramento, la cui posa avverrà il 15 e il 17 gennaio. Steiner ha replicato così ad alcuni amministratori di centrodestra che avevano respinto l'iniziativa nei loro Comuni bollando le pietre come "divisive" e invitando "a lasciare che le vittime riposino in pace".

Alla presentazione di oggi hanno partecipato anche la senatrice a vita Liliana Segre e il presidente del Consiglio comunale, Lamberto Bertolé.