Stelle e fantasia, così nacque il nome AstraZeneca

·1 minuto per la lettura

AGI - Le stelle e un nome di fantasia: AstraZeneca, l'azienda biofarmaceutica nata nel 1999, deve il suo nome alla fusione tra Astra AB, società svedese con sede a Södertälje, e la Zeneca Group PLC, società inglese nata a Londra.  

La genesi dei nomi

Il nome Astra fu scelto dagli svedesi nel 1913 ispirandosi alle stelle  nell'etimologia latina e greca. Più complessa fu la genesi di Zeneca: quando nel 1993 la nuova società farmaceutica britannica si staccò dalle Imperial Chemical Industries (ICI), fu chiesto a un'agenzia di inventare un nome. L'indicazione era che doveva  cominciare con una lettera dell'inizio o della fine dell'alfabeto, che restasse impresso, che non avesse più di tre sillabe e che non risultasse offensivo in nessuna lingua. 

Il gruppo oggi

AstraZeneca oggi opera nella ricerca scientifica, nello sviluppo e nella commercializzazione di farmaci con obbligo di prescrizione medica per patologie cardiovascolari e metaboliche. E' un colosso presente in un centinaio di Paesi, con 23 siti produttivi e 57.000 dipendenti, di cui 650 in Italia. Il colosso ha messo insieme le specializzazioni dell'azienda svedese sui farmaci gastrointestinali, cardiovascolari, per la respirazione e per l'anestesia e quelle della  Zeneca Group PLC che vertevano anche sui farmaci oncologici e per il sistema nervoso centrale.