Stoltenberg (Nato): “Il fallimento è colpa dei leader afgani”

·1 minuto per la lettura
featured 1474049
featured 1474049

Milano, 17 ago. (askanews) – Il collasso politico dell’Afghanistan è stato “rapido e improvviso, e se ne possono trarre molte lezioni, ma non possiamo ignorare i progressi ottenuti negli ultimi vent’anni”: lo ha dichiarato il Segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg. Quello che abbiamo visto nelle ultime settimane è stato un crollo militare e politico a una velocità che non era stata prevista. Parti delle forze di sicurezza afgane hanno combattuto coraggiosamente ma sono state incapaci di mettere al sicuro il paese. La leadership politica afgana ha fallito nell’affrontare i talebani e nel trovare una soluzione politica che gli afgani desiderano disperatamente. Questo fallimento leadership afgana porta alla tragedia a cui stiamo assistendo.

Jens Stoltenberg (Nato): “Il fallimento è colpa dei leader afghni” Il ritiro dalla missione in Afghanistan “non è stato facile” perché “il dilemma era lasciare e vedere i talebani riprendere il controllo o restare in una guerra senza fine”. Lo ha detto – “La leadership politica afgana ha fallito nel trovare una soluzione politica e questo fallimento porta alla tragedia a cui stiamo assistendo. Questo collasso non era prevedibile”, ha aggiunto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli