Stop agli stipendi per i non vaccinati al covid in quarantena in Germania

·1 minuto per la lettura
stop stipendi ai no vax
stop stipendi ai no vax

Linee di condotta rigidissime in Germania: da novembre in poi taglio agli stipendi di tutti coloro che non si sono vaccinati e saranno costretti a trascorrere un periodo di quarantena.

Vaccino covid: la decisione della Germania per gli stipendi

Aria di cambiamento in merito al green pass e alle manovre volte ad arginare la diffusione del virus. Non solo in Italia – con il nuovo decreto – ma anche in Germania, con il ministro della Salute Jens Spahn che, in accordo con i colleghi dei Laender, ha varato una manovra che andrà a sospendere gli stipendi per tutti i lavoratori non vaccinati costretti in quarantena.

Stop agli stipendi per i non vaccinati al covid in Germania

D’ora in avanti quindi, per tutti coloro che non hanno aderito alla campagna vaccinale e lavorano in germania, pur avendo diritto ad una retribuzione in caso di malattia, non vedranno alcun compenso in caso di giorni di assenza causati dal Covid-19. Questa decisione mira chiaramente a sollecitare l’adesione ai vaccini e rafforza ancor di più l’importanza del green pass.

Stipendi per i non vaccinati al covid in Germania in caso di altre malattie

Come detto, in caso di quarantena e conseguente isolamento per via del virus, i lavoratori tedeschi non avranno diritto a percepire alcuno stipendio. Non varia invece la legge in materia di malattie diverse dal Coronavirus: in quel caso infatti i cittadini tedeschi possono stare tranquilli, poichè continueranno a percepire la retribuzione che gli spetta.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli