"Stop allo struscio in città", ecco la nuova ordinanza

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Stop alle passeggiate in centro, e soprattutto allo 'struscio' in città ma anche nelle spiagge. E' quanto prevede la nuova ordinanza firmata dal presidente del Veneto Luca Zaia, in vigore da domani e fino al 3 dicembre. Non sarà infatti permesso passeggiare nelle strade e nelle piazze dei centri storici delle città, e nelle aree affollate come le spiagge. Per i trasgressori sono previste sanzioni: le multe sono quelle stabilite a livello nazionale che vanno da 400 a 1.000 euro.

E' invece consentita l'attività sportiva, quella motoria e la passeggiate nei parchi pubblici, in campagna, purché nel rispetto della distanza di 2 metri per lo sport e di un metro per gli altri spostamenti all'aperto. "Questa ordinanza serve per evitare gli assembramenti, niente più 'vasche' in centro, niente più struscio e non si affollano le spiagge", ha spiegato Zaia.