Stop mascherine all'aperto, Brusaferro: "Se contagi risalgono costretti a rimetterle"

·1 minuto per la lettura
brusaferro mascherine
brusaferro mascherine

Silvio Brusaferro non esclude un possibile ritorno delle mascherine all’aperto nel caso in cu i contagi dovessero risalire. Il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità ha infatti affermato in un’intervista a la Repubblica che dovranno essere tenuti sotto controllo gli indici di trasmissibilità del coronavirus nel nostro Paese per scongiurare un ripristino dell’obbligo di mascherina all’aperto, che verrà ufficialmente abolito il prossimo lunedì 28 giugno.

Mascherine all’aperto, Brusaferro: “Se i contagi risalgono saremo costretti a rimetterle”

Nell’intervista, Brusaferro ha dichiarato che: “I sistemi di monitoraggio guardano incidenza, trasmissibilità e cioè l’Rt e circolazione delle varianti. I primi due soprattutto sono indicatori di come si muove l’epidemia. Il report di venerdì scorso ci ha detto che per ora la situazione permette di togliere le mascherine. Abbiamo solo 11 casi per 100mila abitanti in 7 giorni a livello nazionale”.

Per quanto riguarda invece la diffusione sul suolo nazionale della variante Delta, il presidente dell’Iss ha affermato che quest’ultima risulta temibile per: “La sua maggiore trasmissibilità, che ne facilita la diffusione soprattutto laddove ci sono fasce di popolazione non immunizzate; anche da noi sta provocando focolai. Per queste caratteristiche i modelli europei dicono che diventerà dominante durante l’estate“. Nel nostro Paese infatti, i contagi: “Decrescono in assoluto ma quelli sostenuti dalla variante Delta stanno salendo”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli