"Stop" a mutilazioni genitali femminili, Conferenza nazionale a Roma -2-

Red

Roma, 3 feb. (askanews) - La Conferenza nazionale. Ad aprire i lavori, alle ore 9, saranno il prof. Morrone e Francesco Ripa di Meana, direttore generale Istituti Fisioterapici Ospitalieri (IFO) Regina Elena e San Gallicano. A seguire, dopo i saluti introduttivi della sottosegretaria Zampa, si alterneranno gli interventi di diversi dirigenti ospedalieri e parlamentari, tra cui quelli di Mara Carfagna, vicepresidente della Camera, Michela Montevecchi (Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani), Isabella Rauti (Commissione parlamentare d'inchiesta sul femminicidio, nonché su ogni forma di violenza di genere), Maria Rizzotti (Commissione permanente Igiene e Sanità) e l'ex parlamentare Giuseppina Maturani, membro della Commissione permanente Igiene e Sanità del Senato nella scorsa legislatura.

Dopo la prolusione di Morrone ("Storia ed esperienze per l'eradicazione delle MGF tra Nord e Sud del mondo"), tavola rotonda su "Aspetti sanitari e normativi delle MGF: uno sguardo critico alle esperienze maturate nella realtà contemporanea". La chiusura dei lavori è prevista intorno alle 13.30.