Stop vaccino Astrazeneca in Sudafrica, poco efficace con variante

·1 minuto per la lettura
Stop vaccino Astrazeneca in Sudafrica, poco efficace con variante
Stop vaccino Astrazeneca in Sudafrica, poco efficace con variante

Milano, 8 feb. (askanews) – Stop al vaccino Astrazeneca in Sudafrica. Nuovi studi hanno confermato che ha effetti deludenti sulla variante del virus che nel Paese africano rappresenta ormai il 90% dei contagi. Lo studio, su circa 2.000 persone, ha rilevato che il vaccino offre “una protezione minima” contro i casi lievi e moderati di Covid-19.

“C’è incertezza sull’impatto del vaccino sulle ospedalizzazioni, sulle forme gravi della malattia e i decessi – ha spiegato il ministro della Salute Zweli Mkhize – Questo significa che serve ancora lavorare sull’efficacia del vaccino. Perché ci sono risultati in altri Paesi che sono stati soddisfacenti, ma in Sudafrica ci sono questioni che vanno studiate ancora un po’”.

Il Sudafrica aveva comprato un milione di dosi di Astrazeneca. Il dibattito è aperto su quale vaccino propenderà ora il governo: fra i candidati Sputnik, Moderna e Novavax.

E mentre le prime dosi cominciano ad essere utilizzate in Europa, qui il ministro della Salute francese Olivier Vèran si fa riprendere nel momento in cui riceve la sua, Astrazeneca annuncia che nuovi studi, da confermare, potrebbero rivedere l’efficacia del vaccino, facendola salire dal 70 fino all’82% dopo la seconda dose.